«Per lasciare di me qualche fama». Vita e viaggi di Amerigo Vespucci.pdf

«Per lasciare di me qualche fama». Vita e viaggi di Amerigo Vespucci PDF

Ilaria Luzzana Caraci

Nellaffresco della storia della conoscenza del mondo, Amerigo Vespucci è uno dei personaggi di primo piano, ma anche una delle figure più discusse. Da quando, nellaprile del 1507, alcuni eruditi proposero di dare il suo nome alle terre scoperte da Colombo, è stato descritto dagli apologeti come un eroe solitario senza macchia, e dai detrattori come una spia della Spagna, un mercante avido, un millantatore privo di scrupoli. Sappiamo oggi che non fu nulla di ciò, né un condottiero, né un navigatore. Figlio della cultura umanistica fiorentina, viaggiò con spagnoli e portoghesi senza mai assumere ruoli di comando. E tuttavia fu tra i primi a rendersi conto dellestensione dellAmerica Meridionale e il primo a farla conoscere in Europa, divulgando tra un vasto pubblico le caratteristiche del «Nuovo Mondo»: una natura selvaggia e incontaminata, popolata da animali e genti strane, fatta di contrasti, opulenta, seducente. Limmaginario collettivo costruì proprio sulle sue descrizioni le prime visioni dellAmerica e la cultura europea ne restò affascinata. Il libro ripercorre sulla base delle più recenti indagini storiche e di tutta la documentazione disponibile la vita di Vespucci, dalla giovinezza a Firenze ai viaggi transatlantici, fino agli anni della maturità a Siviglia e alla morte, chiarendo anche - una volta per tutte - i suoi rapporti con Colombo e il ruolo che ebbe in quel momento cruciale della storia che fu lepoca delle grandi esplorazioni geografiche.

No ha ayudado a la fama del navegante florentino la atribución de Martin Waldseemüller de su ... della vita e dei viaggi, il secondo del 1999, ... tazione della figura e dell'attività di Amerigo Vespucci e che nel corso del Novecento hanno visto emergere e contrapporsi soprattutto ... (2007): «Per lasciare di me qualche fama». 2 I. LUZZANA CARACI, «Per lasciare di me qualche fama». Vita e viaggi di. Amerigo Vespucci, Ro- ma, Viella, 2007. 3 America sive Mundus Novus. Le lettere a ...

6.27 MB Dimensione del file
8883342577 ISBN
Gratis PREZZO
«Per lasciare di me qualche fama». Vita e viaggi di Amerigo Vespucci.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.icreativemaster.com o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Download immediato per «Per lasciare di me qualche fama», E-book di Ilaria Luzzana Caraci, pubblicato da Viella Libreria Editrice. Disponibile in PDF. Acquistalo su Libreria Universitaria!

avatar
Mattio Mazio

(2) Ilaria Luzzana Caraci, "Per lasciare di me qualche fama". Vita e viaggi di Amerigo Vespucci, Roma, Viella, 2007. (3) I testi di Colombo (in traduzione italiana) disponibili in fotocopia all'inizio del corso (presso Mastercopy, via Cartoleria).

avatar
Noels Schulzzi

"Per lasciar di me qualche fama". - Vita e viaggi di Amerigo Vespucci. 25,00 Alonso de Ojeda, a volte trascritto come Alonso de Hojeda (Cuenca, 1468 circa – Santo Domingo, 1515), è stato un esploratore, navigatore e governatore coloniale spagnolo. È stato il primo navigatore a esplorare e cartografare le coste della Guyana, del Venezuela, di Trinidad e Tobago, ed a scoprire le isole di Curaçao, Aruba e la parte caraibica della Colombia.

avatar
Jason Statham

Scopritori e viaggiatori del Cinquecento - Introduzione «lo ho perduti molti sonni e ho abreviato la vita mia 10 anni; e tutto tengo per bene speso, perché spero venire in fama lungo secolo, se io torno con salute di questo viaggio: Iddio non me lo reputi in superbia, ché ogni mio travaglio è adirizzato al Suo santo servizio ». Così scriveva Amerigo Vespucci a Lorenzo di Pierfrancesco de

avatar
Jessica Kolhmann

«Per lasciare di me qualche fama». Vita e viaggi di Amerigo Vespucci. Ilaria Luzzana Caraci edito da Viella. Aggiungi ai desiderati. 25, 00 € 23, 75 €-5%. Aggiungi al carrello. Nuova raccolta colombiana. 21: Amerigo Vespucci. Ilaria Luzzana Caraci edito da Ist. Poligrafico dello Stato. Libri … 2 I. LUZZANA CARACI, «Per lasciare di me qualche fama». Vita e viaggi di Amerigo Vespucci, Ro- ma, Viella, 2007. 3 America sive Mundus Novus. Le lettere a stampa di Amerigo Vespucci, a cura di L. Formisano e C. Masetti, Roma, Societa` Geografica Italiana, 2007, 2 voll. lo (1497-1498) si accre- dita uno sbarco sul continente nel luglio 1497,4